Lo avevamo annunciato più volte ma adesso è ufficiale. L’addio è avvenuto e il T2 è andato in pensione. Dovremmo essere felici di possedere ben due pezzi d’epoca sempre più rari e preziosi, ma un po’ ci dispiace perché questi mezzi di trasporto hanno davvero fatto parte di un’epoca che sembra scivolare via e allontanarsi. Il Volkswagen Van diventa quindi, ancora di più, un pezzo da collezione e come noi sono tantissimi coloro che hanno fatto di tutto per acquistarne uno, risistemarlo e poterlo utilizzare. 

Pure noi all’inizio ne avevamo scelto un uso personale, in famiglia, ma da qualche tempo come ben sapete lo mettiamo a disposizione per qualunque tipo di evento importante televisivo, cinematografico o privato, con un grandissimo riscontro. Da noi piace a tutti, indipendentemente dalla generazione, in Brasile invece quello che è detto anche “kombi” è un’automobile piuttosto usata, ma restano ancora poche settimane per vederne nuovi esemplari. Con il nuovo anno pure in questo tratto di mondo, la sua produzione cesserà.

Nel Paese in pochi ne erano al corrente e la notizia non è stata presa molto bene, visto che erano tantissimi gli affezionati del Bulli che ora diventerà pure qui un camper vintage. Nelle strade del Paese molto spesso si possono notare tali mezzi di trasporto. Il  pulmino bicolore per il servizio postale, il trasporto dei soldati e degli studenti, non di rado, è proprio questo e qualche volta lo si nota parcheggiato pronto ad esporre cibo e alimenti. Il mitico van è sempre piaciuto dunque non solo agli italiani, ma pure ai brasiliani. Ne hanno persino tratto ispirazione per un sushi bar a San Paolo e la fine della produzione, anche qui, segnerà la fine di un’epoca ma dovranno piano piano abituarsi. Magari pure in Brasile ci saranno i collezionisti e magari come noi saranno veramente appassionati del loro gioiellino.