Ce lo chiedono spesso il perché del nostro nome Camper & Bike o, meglio, il motivo per il quale abbiamo deciso di unire due attività apparentemente diverse, seppure con qualche affinità. Rispondiamo con semplicità. Sono le nostre due passioni, le stesse che condividiamo con molti amici e con chi ci segue e non c’è niente di meglio nella vita che trasformare in un mestiere quello che più si ama. Sia le due ruote che le quattro, intanto, permettono di stare all’aria aperta e, soprattutto, negli ultimi anni con la tecnologia che avanza, sono sempre di più coloro che conducono vita sedentaria e rimangono per ore davanti allo schermo della tv e del computer. Hanno dimenticato che cosa vuol dire emozionarsi di fronte alla natura che torna a trionfare dopo l’inverno o staccare la spina e concedersi una giornata senza smartphone e solo pensando a pedalare o a guidare un camper d’epoca.

Non esiste generazione per scoprire la bellezza di tutto questo e se è vero che i più piccoli si accostano più spesso alla bike, basta solo che scoprano quanto sia piacevole trovarsi sul camper con il vento in faccia. Noi stessi avevamo acquistato questi mezzi per uso personale, ma vista la crescente richiesta ormai siamo sempre in giro per organizzare eventi utilizzandoli. Per quanto riguarda invece le biciclette, la domenica è il giorno giusto per uscire perché in molti sono liberi, ma non solo. Possiamo scoprire insieme l’area storica di Roma, oppure allontanarci e percorrere sentieri poco battuti in mezzo al verde. Quel che conta è sempre divertirsi per qualche ora.

Franco, il presidente di Camper & Bike ha scoperto queste passioni da tempo e da anni è capitano della squadra di MTB “Cicli Roma Club”. Un tempo con i suoi due camper si spostava da un campo all’altro per iniziare le gare con le bici. Oggi trasmette al gruppo e a chi si unisce di volta in volta il suo entusiasmo e per questo a Roma sta diventando sempre più noto.